Blog Occhiali

Lenti A Contatto Progressive

lenti-a-contatto-progressive

Le persone che hanno superato i 40 anni e hanno problemi di vista potrebbero prendere in considerazione l’idea di indossare lenti multifocali. Oggi sono tantissime le persone di una certa età che preferiscano le lenti a contatto agli occhiali per il loro stile di vita attivo o anche semplicemente per una questione di natura estetica. Chi soffre di presbiopia lamenta una significativa difficoltà nel concentrarsi sugli oggetti vicini. Gli occhiali da lettura sono l’unica opzione disponibile per i portatori di lenti a contatto che vogliono leggere un libro o un menu o svolgere altre attività quotidiane che richiedono una buona visione da vicino.

Oggi per fortuna, grazie a studi scientifici accurati, sono state prodotte le lenti a contatto progressive in grado di eliminare la necessità di indossare occhiali da lettura sopra le lenti a contatto. Le lenti a contatto multifocali offrono il meglio di entrambi i mondi: niente occhiali, insieme a una buona visione da vicino e da lontano.

Alcune lenti a contatto progressive hanno un design bifocale con due poteri distinti delle lenti: uno per la visione da lontano e uno per vedere da vicino. Altri hanno un design multifocale un po ‘come lenti per occhiali progressivi, con un cambiamento graduale nel potere della lente per una transizione visiva naturale dalla distanza al primo piano. Questa tipologia di lentine a contatto sono realizzate con  materiali per lenti morbidi e rigidi permeabili ai gas (RGP o GP) e sono progettati per l’uso quotidiano o per un uso prolungato (notturno). Le lenti multifocali morbide possono essere comodamente indossate part-time. Ad esempio sono perfette per coloro che le indossano solo in occasione dei fine settimana o in altre occasioni particolari.

Le lenti multifocali morbide usa e getta hanno invece una durata di un solo giorno e consentono di gettare via le lenti alla fine di un singolo giorno di utilizzo, quindi esiste il problema della cura e dell’igienizzazione delle stesse lentine. Sul sito Otticaventino.it potrete acquistare le migliori lentine a contatto per ogni esigenza oltre agli occhiali dei più famosi brand, approfittando anche dello sconto del 15% sul primo ordine. 

In molti casi le lenti a contatto multifocali forniscono una visione più nitida rispetto alle lenti a contatto multifocali morbide. Ma a causa della loro rigidità, le lenti multifocali GP richiedono un certo adattamento e sono più comode se condizionate i vostri occhi indossando le lenti ogni giorno.
Le lenti progressive rappresentano una soluzione alternativa per ottenere una visione chiara a tutte le distanze dopo i 40 anni. Queste lenti forniscono la limpidità visiva delle lenti a contatto permeabili e il comfort e il facile adattamento delle lenti morbide.

Il Design delle Lenti a Contatto Progressive

Esistono due tipi fondamentali di design di lenti a contatto multifocali: design a visione simultanea e design segmentato. Nei design a visione simultanea varie aree della lente sono designate per la visione da vicino e da lontano (e talvolta intermedia). A seconda dell’oggetto visualizzato, chi le indossa determina quale regione della lente fornisce la visione più nitida.

Lenti a contatto multifocali concentriche hanno una zona di visione primaria al centro dell’obiettivo, circondata da anelli concentrici di poteri vicini e lontani. La zona di visualizzazione centrale di solito è per la visualizzazione di oggetti distanti ma esistono anche modelli vicino al centro. In alcuni casi, viene utilizzato un disegno a distanza centrale per l’occhio dominante di chi lo indossa e un disegno a distanza centrale per l’occhio non dominante.

Le Lenti a contatto multifocali asferiche sono simili alle lenti multifocali concentriche, ma invece di avere anelli distinti di distanza, la potenza della lente multifocale cambia gradualmente dalla distanza al vicino (o vicino alla distanza) dal centro alla periferia della lente. A questo proposito, le lenti a contatto multifocali asferiche hanno una progettazione molto simile a quella delle lenti per occhiali progressive.

I design multifocali segmentati presentano grandi analogie con le lenti per occhiali bifocali e trifocali. Queste lenti hanno una zona per la visione a distanza nell’area superiore e centrale della lente, con una zona per la visione da vicino nella metà inferiore della lente. La distanza e le zone vicine sono separate da una linea visibile nelle lenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *